E-commerce Dropshipping: Cos’è?

E-commerce Dropshipping: Cos'è?
cos’è e-commerce dropshipping

In questo post spiegherò cos’è un e-commerce dropshipping e come si può realizzare un modello di dropshipping business in pochi semplici mosse.

Come si può leggere su Wikipedia per Drop Ship si intende un modello di vendita grazie al quale il venditore, o meglio dropshipper vende un prodotto ad un utente finale, senza possederlo materialmente nel proprio magazzino.

Un esempio che mi sembra molto esplicativo è World Of Harry

Come realizzare un dropshipping

Il modo più semplice ed immediato per creare un flusso di questo genere è optare per una soluzione basata su wordpress.

Il plugin WooCommerce Dropshippers consente di realizzare semplicemente un e-commerce dropshipping attraverso wordpress e woocommerce.

Questo plugin consente di gestire ed automatizzare molti dei processi necessari in un e-commerce dropshipping.

Tra le feature principali:

  • invio email al dropshipper ad ogni vendita
  • tracciamento delle vendite direttamente in dashboard
  • gestione di più dropshipper

 

Pro e Contro di un e-commerce dropshipping

Il modello dropshipping elimina diversi anelli della catena di distribuzione e quindi anche i ricarichi che si hanno in un flusso tradizionale di vendita.

In quest’ultimo infatti, se un prodotto costa 100€ all’uscita dalla produzione, il costo arriverà a 105 per trasportarlo fino al grossista. Il grossista comprerà a 105€ e attuerà un ricarico del 20% per il suo lavoro, portando il prezzo del prodotto a 126€.

La merce a questo passaggio è già arrivata 126€ e deve ancora arrivare sugli scaffali dei negozi.

A questo punto viene spedita al negoziante con ulteriori 5€ per le spese di spedizione.
Quindi il negoziante aggiunge un 30% di ricarico.

Il prodotto arriva al cliente a 170 euro.

Nel dropshipping il produttore monda la merce a casa dell’ acquirente soltanto nel momento in cui il dropshipper gli comunica che è stato effettuato un ordine.

[Tweet “Il dropshipping consente di eliminare i costi di magazzino per il dropshipper”]

In questo caso:

  • il dropshipper non dovrà provvedere a mantenere nessun costo magazzino
  • il prodotto finale subirà solo il ricarico del dropshipper

Questo modello di vendita è molto semplice da realizzare, perchè il venditore si occupa esclusivamente della pubblicizzazione dei prodotti, senza preoccuparsi dei processi di imballaggio e spedizione che invece sono a cura del fornitore.

Una cosa cui fare attenzione nel drop ship è la disponibilità dei prodotti; il venditore dovrebbe sempre accertarsi che i prodotti messi in vendita siano disponibili presso il drop shipper.

Un’ altra svantaggio è rappresentato dal fatto che il dropshipper deve preoccuparsi di gestire le transazioni.

Infatti a differenza di un e-commerce basato sulle affiliazioni, queste vengono effettuate sul suo store.