Come Guadagnare Con Le Affiliazioni CPA

come guadagnare con le affiliazioni cpa

 

In questo post voglio parlarti delle affiliazioni CPA. Cosa sono, come usarle e soprattutto come utilizzare per guadagnare dei soldi online.

Da quando ho iniziato ad interessarmi all’ affiliate marketing, ho provato diversi metodi di monetizzazione.

Inizialmente, un pò come tutti, ho provato con le affiliazioni PPC, gli AdSense di Google per intenderci. Non mi ci è voluto molto però per scoprire il basso valore del CPC e che per realizzare un guadagnano considerevole avrei dovuto contare su decine di miglia di visite al giorno.

Successivamente ho scoperto clickbank e ho promosso qualche prodotto di questo network di affiliazione. Le commissioni sono molto interessanti, arrivano anche al 75%, ma bisogna avere traffico (free o a pagamento) e studiare un modo per convertire. Ormai con i click diretti sull’ adv non si va da nessuna parte … Occorre strutturare una buona strategia basata su landing page ad alto tasso di conversione. Di questo parlerò in un altro post.

Quindi è stata la volta dell’ email marketing (che uso tutt’ora). Creo un lista di contatti nella mia nicchia e invio offerte di prodotti che possono in qualche modo produrre profitto. Questo processo funziona, ma è un pò più complesso di così …

Guadagnare con le affiliazioni Amazon? E’ possibile? Si è possibile, molti ci riescono.

Bisogna considerare però che le commissioni non sono molto alte (dal 5% al 8%), quindi per riuscire a realizzare un profitto ragionevole occorre vendere parecchio. Inoltre dovrai realizzare un sito o un blog per iniziare a guadagnare (di recensioni, di comparazione, ecc …).

E’ stato quando ho scoperto le affiliazioni CPA che ho capito che era il miglior modo per guadagnare online.

In questo post ti mostrerò le basi da sapere per iniziare a guadagnare con le affiliazioni CPA.

Come funzionano le affiliazioni CPA

CPA sta per “Cost Per Action”.

In pratica vieni pagato quando qualcuno clicca su un link di affiliazione e porta a termine un azione.

Alcune azioni tipo posso essere:

  • Riempire un form (in questo caso si parla di affiliazioni CPL)
  • Registrarsi per scaricare un software di prova
  • Acquistare qualcosa

guadagnare con le affiliazioni cpa

Perché le CPA sono migliori

Le CPA sono decisamente meglio delle CPC per almeno tre motivi:

  • consentono di generare un valore maggiore di commissioni
  • non bisogna sfigurare il sito con blocchi Adsense o banner
  • si può guadagnare con le affiliazioni senza avere un sito web

Ho preparato un case study per iniziare con le cpa utilizzando una semplice strategia di free traffic.

Puoi scaricarlo riempendo i campi del form qua sotto.

Da dove iniziare con le CPA

Due ottimi punti di riferimento per partire con le affiliazioni CPA sono sicuramente OfferVault e oDigger.

Sono i più grandi aggregatori di offerte CPA che puoi trovare. Ti consentono di cercare un offerta CPA filtrando per keyword, prezzo, categoria e network di affiliazione.

cercare affiliazioni cpa offervault

 

Ad esempio cercando la keyword “assurance” (assicurazioni) il motore di ricerca delle affiliazioni cpa di offervault produrrà dei risultati di questo tipo:

offerte cpa offervault

 

Come puoi vedere otteniamo una serie di offerte, dove possiamo vedere:

  • il payout
  • il tipo di affiliazione (CPA, Lead, …)
  • il network di affiliazione

Se non hai ancora confidenza con questa terminologia ti basti sapere che il payout rappresenta quanto possiamo guadagnare, mentre il tipo di affiliazione  rappresenta cosa dobbiamo fare per guadagnare. Ovviamente in questo post siamo interessati alle CPA e quindi prenderemo in esame una di queste.

Cliccando sulla lentina arancione possiamo scoprire i dettagli dell’offerta:

dettagli offerta cpa offervault

In questo caso nella description viene specificato il flow, ovvero qual’è il processo che deve essere portato a termine da un utente affinché ci venga corrisposto il payout (in questo caso installazione + apertura dell’ app).

Inoltre sono specificate anche delle restrizioni. Fai molta attenzione a queste indicazioni.

Potrebbero essere presenti informazioni sul traffico consentito (ad esempio non tutti consentono di utilizzare campagne facebook) o direttive sulla localizzazione del traffico (cose del tipo “us traffic only”)

Inoltre spesso troviamo anche una preview della landing page da utilizzare nella campagna.

Iscriversi ad un network di affiliazione CPA

Una nota dolente delle affiliazioni CPA è che molti network di affiliazione hanno un processo di selezione abbastanza rigido. E’ il caso di peerflymaxbountyadsimilis e cpa lead che richiedono un colloquio diretto con un loro affiliate manager (in lingua inglese ovviamente) prima dell’accettazione.

A questo proposito puoi dare un occhiata al post sulle migliori affiliazioni cpa internazionali e alla top 5 dei migliori network cpa italia.

Se vuoi restare in ambito italiano, e ti consiglio di farlo se sei alle prime armi, dovresti provare worldfilia.

In questo caso non dovremo superare lo step del colloquio con un affiliate manager. Ed è già un bel vantaggio.

Worldfilia è un ottimo network di affiliazione, tutto italiano. Contiene parecchie campagne di prodotti in affiliazione cpa e cpl con payout di conversione abbastanza elevati (mediamente dai 10 ai 30 € per le cpa, e da 0.50 a 6 € per le cpl).

Puoi trovare maggiori sull’affiliazione worldfilia nella recenzione che ho scritto in questo post.

affiliazione worldfilia

Per approfondire il discorso su worldfilia e sul suo utilizzo con le affiliazioni CPA ti consiglio di dare un occhiata anche al post che ho scritto recentemente sul nuovo pannello worldfilia.

Se invece vuoi provare a guadagnare con le affiliazioni nel panorama internazionale avrai l’imbarazzo della scelta. Oltre a quelli citati all’inizio di questo paragrafo esistono una miriade di network di affiliazione cpa.

Prima di sceglierne uno di questi però network, dovresti iscriverti al forum stackthatmoney. L’iscrizione non è a buon mercato, costa 99$ al mese, ma come ho scritto nel post sul funzionamento dell’affiliate marketing ne vale sicuramente la pena.

Basta cercare su google “stackthatmoney opinioni” per rendersi conto del potenziale di questo forum; qualche tempo ne ha parlato anche wired in questo articolo.

Ma non divaghiamo troppo, torniamo a noi.

Guadagnare con le affiliazioni CPA

I modi di generare traffico per guadagnare con le cpa sono sostanzialmente tre:

  • seo e affiliazioni
  • promuovere le campagne in affiliazione nei gruppi facebook o su forum in target
  • promuovere le campagne in affiliazione tramite facebook ads

Usare il seo per generare traffico è la strada più lunga e complessa (e probabilmente anche la più costosa). Sono necessarie parecchie competenze tecniche, esperienza e molto tempo prima di veder arrivare qualche risultato.

In linea di massima la strategia in questo caso consiste nello scrivere una recensione sul prodotto in affiliazione, avendo cura di scegliere le giuste parole chiave e “sperare” (il seo non è una scienza esatta) che google riconosca un’autorità/qualità al nostro contenuto tale da posizionarlo in cima ai risultati di ricerca.

Credetemi è una strada molto lunga!!!

La seconda strada è quella che in gergo viene chiamata “free traffic“. E’ sicuramente la più economica.

Basta trovare dei gruppi facebook in target con la nicchia del prodotto che vogliamo pubblicizzare e postare (forse in questo caso il termine più adatto sarebbe spammare …).

Inutile dire che non è facile trovare gruppi che ti lascino fare un cosa del genere.

Nella maggior parte dei gruppi facebook, specie se in target e con molti iscritti, c’è un lavoro dietro e tempo investito da parte degli amministratori. E’ altamente improbabile che ti lascino “abusare” del frutto del loro duro lavoro.

Se proprio vuoi provare questa strada, ricorda di chiedere sempre il permesso agli amministratori del gruppo prima di postare un contenuto. Pena l’esclusione.

L’ultima alternativa è sicuramente la strada più efficace. Si tratta semplicemente di portare traffico al proprio link di affiliazione creando delle campagne facebook a pagamento.

Considerazioni sulle campagne

Lo scopo del gioco è creare un inserzione che abbia con costo per click basso e che generi click in target, cioè provenienti da persone realmente interessate al prodotto.

Le difficoltà principali in questo caso sono:

  • scegliere il target adeguatamente
  • creare un inserzione accattivante
  • avere un copy afficace

Se uno di questi 3 ingredienti viene a mancare o è scadente, non riusciremo ad ottenere i risultati sperati.

Per darti un idea dei potenziali errori che si possono commettere in questo scenario prova ad immaginare una campagna dove il target è scelto adeguatamente, ma l’inserzione non attira l’attenzione di questo.

Cosa succederebbe? Nessuno cliccherebbe sulla nostra campagna.

Oppure immagina l’altro caso limite. L’inserzione ha un’immagine e un copy che cattura parecchio l’attenzione ma il target non è stato scelto bene.

In questo caso l’inserzione riceverebbe tantissimi click, ma nessuno acquisterebbe il prodotto che stiamo pubblicizzando. Se chi ha cliccato non è in target una volta entrato nella landing del prodotto si renderà subito conto di non essere interessato e abbandonerà immediatamente il sito.

Risultato. Tanti soldi spesi in click e nessun guadagno.

Utilizzare le campagne facebook (ma lo stesso discorso vale per le campagne su google, bing, yahoo, ecc …) può essere molto dispendioso, se non si prendono le dovute precauzioni.

Per questo motivo solitamente si procede creando gruppi di inserzioni per una stessa campagna e facendo dei test per scovare la campagna migliore, più profittevole in termini di conversioni/soldi spesi.

gruppo di inserzioni facebook

Fare dei test sulle campagne è molto importante per evitare di sprecare soldi!

Per una stessa campagna si possono testare diversi target, e varianti dell’inserzione stessa in termini di testo, descrizione, immagini, ecc …

Come ho letto da qualche parte:

[Tweet “Non esistono strategie giuste, esistono campagne che devono essere testate #facebookads”]

Come impostare una strategia di test per guadagnare con una campagna facebook è un argomento a se che merita sicuramente un articolo dedicato che scriverò prossimamente.

Se decidi di usare facebook per generare traffico, studia bene la policy dell’account business. Accertati che il prodotto che hai deciso di promuovere sia in linea con questa per evitare di trovarti l’account disabilitato.

Non sottovalutare la potenza di facebook business, ad oggi è lo strumento più potente. Probabilmente più potente anche di google adwords.

Tutti passiamo quotidianamente da facebook facendo mi piace e condividendo post contribuendo a migliorare il nostro profilo in termini di target.

Capisci quanto può essere utile una campagna ads facebook ben calibrata?

Per approfondire il funzionamento della pubblicità e come creare campagne di successo su facebook di consiglio di leggere il libro seguente:

[adrotate banner=”4″]

Alternativa a Facebook Ads

Usare inserzioni Facebook per promuovere delle campagne non è l’unico modo per guadagnare con le affiliazioni senza avere un sito o blog.

In generale esistono parecchi metodi per generare traffico più o meno targettizato che si sposano bene con le affiliazioni cpa. Due su tutti:

  • keyword marketing
  • media buying

Nel keyword marketing all’affiliato è concesso creare campagne adwords acquistando traffico per determinate parole chiavi.

Con una media buying strategy invece puoi generare traffico verso la tua landing semplicemente acquistando degli spazi pubblicitari all’interno di blog o siti.

Sul web esistono diverse piattaforme che consentono di acquistare questi spazi, scegliendo per nicchia, numero di visite medie e prezzo. BuySellAds è probabilmente il più famoso.

In conclusione ho voluto citare solo due delle tante alternative a facebook ads per generare traffico.

Ognuno di questi ha pro e contro e vale sicuramente la pena scrivere un post a se stante che troverà spazio prossimamente sulle pagine di questo blog.

Al momento se l’articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici usando la barra qui a fianco sulla sinistra o qui sotto in basso.